Dove l'Adda e il Lambro incontrano il Po

falchi_pecchiaioli_birdwatchingIl Parco delle Colline di San Colombano ospiterà la dodicesima edizione di CAMPO MIGRANS 2016 – LA MIGRAZIONE DEI RAPACI NEL PARCO DI SAN COLOMBANO: dal 16 agosto al 4 settembre.
Ogni anno viene organizzato un campo di birdwatching per l’osservazione e censimento dei rapaci in Pianura Padana (tutte le info sul sito dell’Associazione il Picchio Verde).
Si osserva e si censiscono tutti i passaggi sulle schede, orari, vento, condizioni climatiche, altezza…un censimento spettacolare dove si vedono transitare stormi di 50- 100 rapaci per volta.
Esiste infatti una rotta migratoria che attraversa i cieli della pianura.
Migliaia di rapaci scendono dal nord Europa per raggiungere l’Africa dove svernano.
Il Parco di San Colombano è uno dei corridoi migratori preferiti dei falchi pecchiaioli, scendono veleggiando da Nord-Est, in particolare dalla Valle dell’Adige, verso Sud-Ovest, Piemonte e Liguria, da cui poi si lanciano verso la Francia, la Spagna e da lì, attraverso lo stretto di Gibilterra, nelle regioni africane dove svernano. Questo tipo di rapace preferisce seguire l’andamento delle terre emerse alle traversate in mare aperto, perché ama il volo veleggiato piuttosto che quello battuto, e quindi cerca le correnti termiche ascensionali sulle quali scivolare. E nel lungo tragitto, l’attraversamento della Pianura Padana costituisce un momento di dispersione per i grandi stormi che si formano nei passaggi ai valichi montani.
Anni d’osservazione, con numeri importanti e continuità, ci permettono di affermare di essere in un ambiente significativo per le osservazioni delle rotte migratorie: durante il periodo di osservazione si vedono nibbio, sparviere, poiana, falco lodaiolo, falco pescatore e falco di palude, oltre al passaggio di cicogna nera e bianca.

La dodicesima edizione del Campus Migrans è organizzata dall’Associazione Parco Collinare “Il Gheppio“, l’Associazione il Picchio Verde, il Gruppo Ricerche Ornitologiche Lodigiane-GROL, le Guardie Ecologiche Volontarie-GEV, con il patrocinio del Parco Colline di San Colombano e del Comune di Inverno e Monteleone.

(Post a cura dell’Associazione il Picchio Verde)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per le proprie funzionalità. Se vuoi sapere di più sull'utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l'uso, leggi la nostra informativa estesa sull'uso dei cookie, oppure modifica le impostazioni dei cookie. Cliccando su "Accetta cookie", scorrendo la pagina o cliccando su qualunque elemento nella pagina acconsenti all'uso dei cookie.