Dove l'Adda e il Lambro incontrano il Po

Parco della Collina di San Colombano

CatturaCollina Colombano2La collina di San Colombano, che oggi appare come un’altura isolata in mezzo alla pianura, nel remoto passato apparteneva agli Appennini fino a quando il cordone di collegamento venne reciso dal fiume Po. Delle antiche foreste – che nel corso dei secoli sono state sostituite dalle attività agricole e dagli insediamenti – permangono soltanto alcuni frammenti sui versanti meno accessibili e nelle condizioni di esposizione solare meno favorevoli alle coltivazioni. I boschi sono di diverso tipo: molto diffusa è la robinia, ma non mancano ontani, querce e castagni, in particolare nel Bosco della Moccia , che è quello meglio conservato e a più alta biodiversità.
Il parco offre l’opportunità di ammirare nel loro habitat naturale numerose specie di mammiferi (il riccio, il ghiro, la lepre, il tasso, la donnola e la volpe), uccelli (il fagiano, il cuculo, la cinciarella, l’upupa e la ghiandaia), anfibi (il rospo e la rana) ma anche rettili (il ramarro, l’orbettino e la vipera). L’agricoltura della collina di San Colombano è caratterizzata dalla presenza di vigneti pregiati, che producono un vino DOC, l’unico della provincia di Milano. Il parco ha 4 itinerari di fruizione, strade percorribili a piedi e in bicicletta da dove si possono ammirare suggestivi panorami sulla pianura, il fiume e i versanti della collina.

 

Dove : Autostrada A1 uscita Casalpusterlengo/Ospitaletto Lodigiano seguire in direzione Pavia e continuare sulla SS234

Per conoscere di più:
www.parcodellacollinadisancolombano.it

Ascolta la volpe

http://www.elicriso.it/it/suoni_animali/suoni_volpe/

Ascolta il rospo
http://www.elicriso.it/it/suoni_animali/versi_rospo/

Foto: www.parcodellacollinadisancolombano.it/

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per le proprie funzionalità. Se vuoi sapere di più sull'utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l'uso, leggi la nostra informativa estesa sull'uso dei cookie, oppure modifica le impostazioni dei cookie. Cliccando su "Accetta cookie", scorrendo la pagina o cliccando su qualunque elemento nella pagina acconsenti all'uso dei cookie.