Dove l'Adda e il Lambro incontrano il Po

Convento dei Serviti e Chiesa di San Bartolomeo

 

14 San Bartolomeo Cavacurta

 

 

 

 

 

 

 

Il complesso monumentale comprende il convento e la chiesa dell’ordine mendicante dei Servi di Maria, o serviti, fondato nel Duecento da laici che si ritiravano a vita eremitica. Secondo alcune fonti, l’impianto edilizio fu realizzato su un precedente fortilizio di età medievale posto su un’altura che permetteva il controllo della campagna sottostante. Verso la fine del ‘500 il convento era uno dei più grandi e importanti del territorio lombardo, che ospitava una grande comunità di frati e completo di tutte le funzioni: il refettorio, il capitolo, la biblioteca, il giardino con l’orto e il vigneto, le stalle. Fu soppresso nel 1798 dalla repubblica Cisalpina per ordine di Napoleone Bonaparte. Nei pressi del convento sorge un piccolo edificio votivo, la cappella del beato Giovanni Angelo Porro che contiene un interessante affresco. La chiesa di San Bartolomeo annessa al convento risale al XVII secolo, quando venne realizzata in luogo della precedente dedicata a Santa Maria delle Grazie. L’interno è a navata unica, con volta a botte e cappelle laterali; le pareti sono decorate con affreschi e trompe l’oeil che inquadrano figure di santi e statue lignee settecentesche. Nei sotterranei dell’ex convento è allestito un piccolo museo a tema: dal lavoro nei campi al bonum comedere.

Dove: Piazza della Chiesa, Cavacurta
Altre  notizie e immagini: www.comune.cavacurta.lo.it

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per le proprie funzionalità. Se vuoi sapere di più sull'utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l'uso, leggi la nostra informativa estesa sull'uso dei cookie, oppure modifica le impostazioni dei cookie. Cliccando su "Accetta cookie", scorrendo la pagina o cliccando su qualunque elemento nella pagina acconsenti all'uso dei cookie.